Tatuaggi con inchiostro bianco

by: luglio 5, 2013


Tatuaggio inchiostro biancoIl tatuaggio con inchiostro bianco è una tendenza in aumento, soprattutto tra i cosiddetti “VIP”.

Può essere considerata una buona via di mezzo tra un tatuaggio tradizionale e una scarificazione, visto che è visibile molto di più al tatto piuttosto che alla vista.

Come si realizzano
Si utilizza la normale tecnica con macchinetta elettrica, ma si usa un inchiostro bianco che è differente rispetto agli altri inchiostri, ha maggiore corposità e deve essere ripassato più volte per fare in modo che risulti visibile perché viene assorbito diversamente dall’epidermide.

Perché dovrei sceglierne uno così?
I tatuaggi sono spesso un’espressione profondamente personale, tanto che spesso non sono realizzati in parti facilmente visibili. I tatuaggi con inchiostro bianco hanno la particolarità di essere molto sottili e delicati, arrivando ad assomigliare ad una cicatrice “intricata” quindi sono particolarmente adatti per chi non vuole averne uno particolarmente vistoso.

Vantaggi
Oltre alla poca appariscenza, il principale vantaggio di un tatuaggio bianco è che, sicuramente, è il più facile da coprire qualora ci si dovesse stufare.

Svantaggi
Il problema maggiore è che è difficile garantirne il risultato, e spesso, molti artisti non li eseguono per questo motivo.
In secondo luogo c’è il problema della volubilità; il bianco infatti è il colore che tende a svanire più rapidamente, per cui ci si ritrova spesso a doverlo ripassare.
Anche il tipo di pelle è un fattore determinante, perché a seconda della pigmentazione personale, può dare risultati molto diversi e il problema è che non si può avere una previsione precisa del risultato che si otterrà.
Durante l’esposizione al sole inoltre, si possono verificare dei cambiamenti di colorazione e il bianco tende a diventare giallino, quindi occorre avere molta cura della zona tatuata.

Ecco una galleria di alcuni esempi trovati in rete:


Commenti: