Tatuaggi e Piercing: rischi per la salute

by: dicembre 21, 2014


Tatuaggi e piercing: rischi per la salute


Con questo articolo vogliamo elencare una serie di rischi per la salute verso i quali si può incorrere dopo la realizzazione di un tatuaggio o di un piercing.

Tattoo: rischi per la salute

Tatuaggi: rischi per la saluteDal momento che il processo di lavorazione consiste nell’iniettare pigmenti colorati sotto lo strato superficiale dell’epidermide, si possono verificare numerosi danni alle pelli vulnerabili alle infezioni.

Anche se sei prendono tutte le precauzioni del caso, a partire dalla perfetta sterilizzazione degli aghi, agenti contaminanti come i batteri possono comunque essere presenti nell’inchiostro, provocando eruzioni cutanee, infezioni e gonfiori.

Inoltre spesso non conosciamo tutte le sostanze a cui il nostro corpo può essere allergico, per cui non è raro il verificarsi di patologie legate alla pelle o altre malattie che possono peggiorare dopo la realizzazione del tatuaggio.

Inutile ricordare per l’ennesima volta che gli aghi devono necessariamente essere monouso, per azzerare al massimo la possibilità di contrarre malattie gravi.

Dato che i tatuaggi impiegano circa due settimane per una perfetta guarigione l’immersione in acqua non è consigliata, perché potrebbe diventare terreno fertile per batteri che potrebbero portare ad una successiva infezione.

È sconsigliato anche indossare vestiti stretti perché potrebbero inficiare sulla resa finale del lavoro e perché potrebbe disturbare il naturale processo di guarigione.

Ricordiamo anche che, nel trattamento post-tattoo, l’esposizione ai raggi del sole o alle lampade abbronzanti può risultare dannosa perché i raggi ultravioletti tendono a bruciare l’inchiostro.

Altri Consigli Utili

Per saperne di più sui pigmenti dei tatuaggi: Pigmenti Tatuaggi


Piercing: rischi per la salute

Piercing: rischi per la saluteIl tipo più comune di piercing è sicuramente quello sull’orecchio. Nella maggior parte dei casi il lobo guarisce senza problemi, ma ci sono zone più complicate da pulire come le cartilagini che ne compongono la struttura
che sono spesso soggette a infezioni superficiali.

Altri siti popolari sono bocca, lingua, naso, sopracciglia e ombelico: ogni zona ha temi di guarigione differenti e porta differenti tipi di possibili problematiche.

I problemi più comuni possono essere sintetizzati in:

  • Semplice infezione del sito.
  • Difficoltà di masticazione o deglutizione o scheggiamento dei denti (in caso di piercing orali).
  • Limitazione della capacità di allattamento in caso di infezione del capezzolo a causa dell’eccessivo sfregamento sui tessuti.
  • Lacerazione della pelle.
  • Allergie di diverso tipo a seconda del metallo utilizzato per il gioiello.
  • Irritazioni costanti dovuti allo sfregamento (tipico il caso dell’ombelico che può metterci fino ad un anno per una completa guarigione).
  • Lesioni verso il partner in caso di piercing sui genitali.

Per altre informazioni su rischi e precauzioni vi rimandiamo a questo articolo:
Piercing Infezioni


Commenti: