Tatuaggi e supereroi

by: settembre 30, 2015


I Supereroi sono i nostri alter ego, ognuno di noi ha immaginato di poter diventare invisibile, super forte, di volare o poter spostare gli oggetti col pensiero. Coi loro super poteri proteggono l’umanità dalle forze del male e sono il simbolo della giustizia e di grande forza morale e nobiltà d’animo.
Sono caratterizzati da doti fisiche e/o mentali molto sviluppate; hanno una super-identità e un costume pittoresco che funge da icona e maschera per celare la loro vera identità.

Coniato intorno al 1917 il termine “Superhero” simboleggia non solo la speranza ma anche la fede in un destino migliore per l’umanità. Forse una prima idea di supereroe fu resa popolare da un gioco chiamato “La primula rossa” che aveva come protagonista un vendicatore mascherato, la cui identità era segreta. Il nostro primo e folcloristico super-personaggio, dalle caratteristiche simili a quelle di un supereroe, potrebbe essere Robin Hood. Vanno ricordati anche Zorro, Phantom, Popeye e Batman.

Ma ciò che rende tale un Supereroe sono le sue abilità straordinarie!

In America alla fine degli anni ’30 fa la sua comparsa sul 1° numero di Action Comics un uomo con poteri sovrumani, identità segreta, costume colorato con simbolo e mantello rosso. E’ appena nato Superman. La popolarità dei supereroi cresce durante la Seconda guerra mondiale, riuscendo a sopravvivere al razionamento della carta e anche alla perdita di famosi disegnatori di talento, caduti al fronte. Vennero introdotti personaggi dalle caratteristiche patriottiche come Capitan America (Marvel), che combattevano le forze dell’Asse e che salvavano il mondo dalla minaccia Nazista.

Batman, Spiderman, Hulk e molti altri non sono solo fumetti da collezione. Sono personaggi a cui molti si ispirano nella propria vita, tanto da volersene tatuare uno sul proprio corpo.

Questi disegni non sono semplici disegni, ma un’estensione della fede di chi li porta. I numeri parlano chiaro, il tatuaggio supereroe è uno dei più popolari al mondo. In questo modo i nostri eroi hanno preso vita, si sono trasformati. Hanno oltrepassato la carta, bucato lo schermo e sono diventati letteralmente parte di noi.


Commenti: