Tatuaggi: come trasformare la mastectomia in bellezza

by: ottobre 14, 2013



Tatuaggio mastectomiaDopo un intervento sconvolgente come la mastectomia, le donne si trovano di fronte a due scelte: imparare ad amare il proprio petto “piatto” o ricostruire chirurgicamente il seno.
Ma alcune sopravvissute al cancro del seno hanno scelto una terza via, adornando lo con un tatuaggio e trasformando così un passaggio molto doloroso della propria esistenza in qualcosa di bello, potente e unico.

L’esempio più noto è probabilmente quello dell’americana Inga Duncan Thornell, una 50enne di Seattle che ha scelto, dopo che le era stato diagnosticato il male, e dopo che la propria madre perse la vita per la stessa ragione di eseguire una doppia mastectomia profilattica.

Il tatuaggio, realizzato in pochi segmenti di poche ore al mese e completato in quasi due anni ha assunto una vita propria, è apparso in un documentario della MSNBC, su un libro e, dopo essere stato rimosso, approvato ufficialmente anche su Facebook.


Commenti: