Tatuaggi Giapponesi

Tatuatori

Tatuaggi

Cerca un soggetto

Tatuaggi Giapponesi

I tatuaggi giapponesi hanno una tradizione millenaria, ma la loro connotazione è quasi sempre stata associata al mondo criminoso. Venivano infatti utilizzati per marchiare a vita i criminali.

La famosa Yakuza ha attinto dalla tradizione facendo del tatuaggio una vera e propria firma, al punto che ancora oggi, moltissimi esercizi pubblici vietano l’ingresso a persone tatuate. E’ solo da qualche anno che il tatuaggio giapponese tradizionale (irezumi) ha trovato la sua definitiva consacrazione sfondando i confini del paese e invadendo tutto il mondo.

I soggetti utilizzati spaziano dagli animali mitologici, ai demoni, alle carpe koi e, per chi li indossa, diventano una sorta di “promemoria” per ricordare sempre le proprie aspirazioni di vita. Un tatuaggio irezumi prevede un processo lungo e doloroso, viene realizzato solo da alcuni selezionati maestri che usano ancora strumenti tradizionali per realizzarli.

Famosi per la meticolosità e perfezione seguono degli schemi precisi: il dragone viene raffigurato insieme al crisantemo, il leone insieme alla peonia, le maschere hannya insieme ai serpenti e ai simboli buddisti.