Tatuaggi Scritte

Tatuatori

Tatuaggi

Tatuaggi Scritte

Gotici, con o senza grazie, calligrafici, barocchi, moderni, Rinascimentali, Geometrici, Informali.

Dai caratteri mobili inventati da Gutenberg il mondo dei font ha subito numerose implementazioni arrivando al giorno d’oggi con migliaia di possibili variazioni tra cui scegliere.

Con font si indica un insieme di caratteri accumunati da uno stile comune, in modo che, utilizzati insieme rendano uniforme il testo prodotto.

Sono molti i parametri che differenziano un font da un altro:

– dimensione, calcolata sulla base della linea base, una linea orizzontale immaginaria su cui si appoggiano i caratteri.
– Apertura, che regola l’andamento delle curve aperte dei caratteri.
– Crenatura, che indica la riduzione dello spazio tra due lettere, in modo da dare al testo un aspetto omogeneo.
– Peso, che definisce il rapporto tra l’area inchiostrata e l’area bianca.
– Grazie, che suddividono i font in due categorie principali: con e senza (dal francese serif e sans-serif).
– Proporzionalità, che identifica i font che possono avere caratteri dalle larghezze variabili da quelli monospace, in cui ogni lettera occupa lo stesso spazio”.