Tatuaggi Serpenti

Tatuatori

Tatuaggi

Tatuaggi Serpenti

Il serpente in diverse culture (africana, cinese, nativi americani) viene spesso associato all’acqua, e da qui deriva la sua connessione con la guarigione e la purificazione. Anche nell’antica cultura greca sono stati simbolo di salute e guarigione; da rinominata e venerata divinità della medicina è divenuto associato alla croce anche simbolo delle farmacie.

La sua fama deriva dai suoi poteri rigenerativi; il serpente si libera della vecchia pelle per risorgere lucido e splendente con una nuova livrea. Vediamo nello specifico i significati che può assumere:

Tentazione – Peccato: nel cristianesimo il serpente ha da sempre rappresentato il male e la tentazione, fu lui a far cadere nel peccato originale adamo ed eva.
Veleno: dato che alcuni serpenti possono provocare la morte in pochi minuti possono essere visto che simbolo di odio e pericolo.
Guarigione: il dio Asclepio usava una canna con un serpente avvolto ad essa per guarire i malanni (come già anticipato è diventato così il simbolo della medicina).
Rinascita: il cambio della pelle, che avviene circa due volte l’anno è visto come un rinnovamento e un nuovo inizio.
Fecondità: grazie alla sua forma fallica è stato a lungo considerato come un simbolo di fertilità.
Cerchio della vita: se il serpente è raffigurato arricciato in in cerchio mentre si mangia la coda simboleggia l’eternità, mostra la natura ciclica dell’universo, che è in continua evoluzione e che scorre in continuazione.
Saggezza: molte civiltà antiche hanno associato il serpente con la saggezza, probabilmente per la capacità innata di ponderare azioni e movimenti, mentre si preparano all’attacco.