Un tatuaggio “familiare” per commemorare l’olocausto

by: settembre 30, 2012


tatuaggio-olocausto157.622: questo il numero che Mr. Diamant ha avuto tatuato per tutta la vita sul braccio dai nazisti di Auschwitz.
Quasi 70 anni dopo, la nipote, dopo una gita in Polonia ha deciso di farsi tatuare lo stesso tatuaggio del nonno, la prossima settimana, anche la madre e il fratello e lo zio seguiranno il suo esempio.

“Tutta la mia generazione non sa nulla della Shoah”, ha detto la 21enne.
“Si parla con la gente e si pensa che sia come l’Esodo egiziano, una storia antica. Ho deciso di farlo per ricordare la mia generazione: Voglio raccontare loro la storia di mio nonno e la storia dell’Olocausto “.


Commenti: