Le 10 ragioni per non tatuarsi

by: luglio 2, 2013


10 ragioni per non tatuarsiSiamo appassionati di tatuaggi.. e questo non è proprio un articolo che ci si addice, però, proprio perché siamo così appassionati e rispettosi, siamo convinti che ci siano anche buone ragioni per aspettare.

10: Non hai raggiunto l’età necessaria
Se non sei abbastanza adulto da entrare “legalmente” in uno studio, probabilmente hai due opzioni, o trovi un tatuatore “disponibile” oppure puoi provare a realizzarne uno “fai da te”.
Entrambe le opzioni possono avere gravi ripercussioni, sia dal punto di vista della salute, sia del risultato finale.

09: Non hai abbastanza soldi
Il tatuaggio che hai scelto costa il doppio di quello che pensavi: cosa fai? Troppo spesso si tende a scegliere qualcuno che faccia lo stesso lavoro ad un costo più contenuto, ma spesso si rileva un’arma a doppio taglio perché si rischia di restare delusi dal risultato. Quando si parla di arte del corpo non si dovrebbe essere alla ricerca della soluzione più conveniente.

08: Il disegno non ti convince al 100%
Non si tratta di un paio di scarpe che puoi restituire al negozio. Se sei stato assolutamente sicuro della scelta solo per un paio di giorni, dopo magari settimane di ripensamenti e di cambi di decisione, forse non è ancora arrivato il tuo momento. Aspetta, perché la probabilità che te ne penta in futuro è molto alta.

07: Non capisci la lingua o la simbologia che si nasconde dietro ad un disegno
I simboli ed i caratteri “esotici” possono incuriosire ed attirare, ma devi essere assolutamente certo di quello che stai per imprimerti nella pelle. Il web è pieno di siti divertenti che raccolgono foto di tatuaggi che non rappresentano proprio quello che si pensava…

06: Hai perso una scommessa / Sei messo sotto pressione
Il tatuaggio è una decisione importante, deve essere una scelta, individuale, libera e consapevole, non dimenticarlo mai.

05: Pensi che se dovessi cambiare idea lo potrai comunque rimuovere
Sarebbe come decidere di sposarsi pensando che se dovesse andare male ci sarebbe comunque il divorzio. Se non sei pronto per prendere decisioni a lungo termine, probabilmente è un’arte che non fa per te.

04: Vuoi imprimere il nome della persona amata
Anche in questo caso la rete è piena di “storie finite male” documentate da tatuaggi maldestramente ricoperti. I nomi sono una scelta rischiosa e molto spesso controproducente, è uno dei soggetti che ci sentiamo di sconsigliare…

03: Hai problemi di salute che potrebbero influire sull’operazione
Alcune malattie possono causare gravi problemi durante il processo di guarigione. Diabete, problemi cardiaci, problemi di circolazione, farmaci fluidificanti… tutti esempi di situazioni che andrebbero chiariti prima con l’ausilio di un consulto medico.

02: Non sei perfettamente e lucido
E’ vietato dalla legge farsi tatuare sotto l’effetto di droghe o alcool, ma rimane comunque nel tuo interesse non farlo in stato di coscienza alterata; quando riprenderai il controllo potresti non essere più così entusiasta come ti sembrava qualche ora prima.

01: L’ ambiente è poco pulito / Il tatuatore non ti convince
Stai sempre attento a che ti affidi, controlla referenze, portfolio, certificazioni e astato di salute dello studio. C’è troppa gente poco professionale nel nostro mondo ed è bene scegliere solo persone qualificate.

 

E tu?  Hai altre ragioni da segnalare?


Commenti: