Macchine per Tatuaggi: una guida per iniziare

by: dicembre 29, 2014


Tattoo Machine

Ai veri appassionati di tatuaggi potrebbe venire la voglia di possedere un’autentica macchinetta per tatuaggi e, magari, iniziare a praticare l’arte del tattoo prima come un gioco e poi, chissà, farla diventare una professione. Con questo articolo vogliamo dare qualche delucidazione in più sul mondo delle tatto machine, funzionamento, caratteristiche e peculiarità.

Cos’è veramente una macchinetta per tatuaggi?

Si tratta di un dispositivo portatile che i tatuatori utilizzano per iniettare pigmenti di inchiostro colorato sottopelle. È composta da diverse componenti, metalli conduttivi, bobine a molla, una morsa un’impugnatura, viti un porta-aghi e un telaio.

Come funziona?

Le macchinette moderne funzionano grazie alla corrente elettrica generata dalle bobine e caricata in un condensatore. Le bobine elettromagnetiche sono stati i primi componenti inventati per produrre corrente alternata. La corrente generata viene trasferita ad un condensatore che a sua volta produce una scarica in grado di far muovere l’ago orizzontalmente e spingerlo all’interno della cute.

L’ago è inserito nel “grip”, un pezzo di metallo cilindrico collegato al telaio metallico grazie ad una morsa che ne consente l’intercambiabilità, sia per ovvie ragioni igieniche, che funzionali. Infatti per ogni tipo di lavorazione ci possono essere aghi di diversa forma e dimensioni, in modo da ottimizzare al massimo il lavoro del tatuatore.

Macchinetta TatuaggiDiversi tipi di macchinette per tatuaggi

La scelta della strumentazione è molto personale ed è complicata dal gran numero di tipi diversi di prodotto che si possono trovare sul mercato. Ogni modello ha pregi e difetti che variano a seconda della personalità e sopratutto del modo di lavorare di ognuno.

Le più comuni e convenienti sono le Coil Tattoo Machine; sono robuste, resistenti e garantiscono un corretto funzionamento anche per lunghi periodi di tempo.

Ci sono poi le macchinette pneumatiche, che funzionano grazie ad un compressore d’aria, sono più costose ma richiedono minore manutenzione e sono più semplici da pulire.

Ci sono poi i modelli specifici come le Linear, generalmente monouso e ideali per tracciare le linee e le Shader, progettate per realizzare le ombreggiature, che sono più lente e meno invasive, in modo da causare meno irritazione sulla pelle.

Costi

Visto il delicato lavoro per cui sono preposte consigliamo, sia che decidiate di acquistarle nuove o di seconda mano, di verificarne attentamente il funzionamento, meglio spendere qualcosa in più per pagare la garanzia di un prodotto che funzioni in maniera ottimale.

Per chi è alle prime armi non è un male decidere di acquistarne una di seconda mano, basta fare in modo che lo strumento sia sempre pulito e sicuro da usare. Se tenute in buone condizioni le macchinette sono in grado di lavorare correttamente per moltissimo tempo.

Acquisti online

Il mondo di internet ha facilitato incredibilmente l’acquisto di qualunque tipo di merce; esattamente come per lo shopping tradizionale occorre “andare un pò in giro” per la rete cercando di capire quali sono i siti che offrono i prodotti migliori. Per chi non dovesse essere avezzo agli acquisti in rete consigliamo di dare un’occhiata ai forum specifici; troverete sicuramente le valutazioni, le recensioni e le considerazioni di migliaia di acquirenti, che prima di voi si sono imbattuti in problemi analoghi. Confrontandone i pareri e i suggerimenti arriverete senza dubbio al risultato ottimale.

Inoltre i venditori più affidabili hanno di solito un ottimo servizio di customer care, al quale potrete rivolgervi per esprimere tutti i vostri dubbi e porre tutte le domande che vi vengono in mente. Un altro vantaggio dell’acquisto in rete è che vi da la possibilità di comprare prodotti provenienti anche da altre nazioni, ampliando in maniera considerevole le possibilità di scelta.

Falsi

Come in ogni mercato, anche quello delle macchinette per tatuaggi è soggetto alle truffe, nel caso di questo tipo di prodotto, visto la relativa facilità di costruzione non è raro imbattersi in oggetti fatti in casa e spacciati per “originali”.

Generalmente sono costruite con motorini a bassa tensione e la costruzione è di solito piuttosto rudimentale, per cui assicuratevi di acquistare presso un venditore che offra il servizio “soddisfatti o rimborsati” con diritto di recesso entro 30 giorni come prevede la legge.

Kit Accessori

Una volta decisa la macchinetta perfetta per le proprie esigenze bisogna considerare tutte gli acquisti accessori e di mantenimento legati alla stessa, forniture di inchiostro, aghi, alimentazione etc; ecco una lista di quello che sicuramente vi servirà in futuro.

Aghi

Gli aghi sono una parte essenziale del lavoro, in quanto, come detto, maggiore è la varietà di tipi, dimensioni, e forme che si possiede, maggiore sarà la gamma di tatuaggi che si potranno realizzare. Vengono venduti in kit completi o in singoli modelli e, visto che sono usa-e-getta è sempre bene avere una buona scorta a disposizione.

Tubi

Il tubo metallico serve a mantenere l’ago in posizione corretta, è il supporto che gli consente di penetrare nella pelle, anche in questo caso la manutenzione e il ricambio continuo sono essenziali per offrire prestazioni ottimali. Tutta questa strumentazione deve essere sterilizzata dopo ogni utilizzo per ridurre a zero il rischio di malattie e infezioni. In caso di tubi riutilizzabili è essenziale un autoclave apposito.

Inchiostri

Ce ne sono un’infinità, acquistabili sia singolarmente per poter essere miscelati autonomamente ed ottenere uno stile unico oppure acquistare direttamente i colori premiscelati.

Alimentatori

Indispensabili per regolare la macchinetta a seconda della velocità desiderata, ne esistono di analogici o digitali e sono la parte che fornisce potenza al pedale di corrente.

Kit pronto soccorso

Anche in questo caso la legge prevede l’obbligo di un kit di pronto soccorso per le piccole emergenze, quindi disinfettanti, garze e igiene sono da mettere al primo posto quando si decide di intraprendere seriamente la professione.


Commenti: