Tattoo vietati ai minori senza il consenso dei genitori.

by: ottobre 8, 2010


L’assessore al Commercio del Comune di Milano, Giovanni Terzi, ha presentato il nuovo regolamento per acconciatori ed estetisti. Fra le leggi quella della sanzione fino a €500 per gli operatori che lavorano con minorenni senza l’autorizzazione dei genitori.

L’intenzione, in verità, è quella di estendere la multa anche alle famiglie, così da prendere “due piccioni con una fava” pensiamo noi. Ma per ora rimane solo un’ipotesi: «Le sanzioni per tatuaggi e piercing effettuati a minori senza il consenso dei genitori sono, in questo regolamento, riferite solo agli operatori e non ai consumatori – ha detto – ma sono però allo studio provvedimenti rivolti anche al minore, per l’informazione e il coinvolgimento della famiglia».


Commenti: