Tatuaggi? No alla risonanza

by: aprile 28, 2014


tatuaggi-risonanzaCesena: una giovane 26enne si reca al reparto di Radiologia dell’ospedale Bufalini per una risonanza magnetica.

La ragazza rimane sconcertata quando i medici le annunciano che non potrà sottoposti all’esame a causa dei numerosi tatuaggi che che ricoprono il corpo. Il problema che le hanno preannunciato pare dipendere dalla presenza dei colori (sopratutto il giallo, il rosso e l’arancione), che potrebbero contenere piombo e quindi causare forti ustioni se sottoposti a radiazioni.

Dopo la notizia ha dovuto lasciare l’ospedale per tornare dal proprio tatuatore che le ha comunque confermato che i colori al piombo non si usano più e che non sono presenti nei colori dei suoi tattoo. Purtroppo però, non ha potuto rilasciare una dichiarazione perché non si può essere certi al 100% della provenienza dei prodotti e non voleva assumersene la responsabilità.


Commenti: